Trova il tuo corso!

Formazione Lavoratori e Datori di Lavoro


Preposto – formazione aggiuntiva

Art. 37 c. 7Art. 2, comma 1, lett. e) del D. Lgs. 81/2008

Finalità e significato

Formazione obbligatoria finalizzata all’apprendimento della gestione dell’organizzazione della sicurezza e di tecniche operative per la valutazione dei rischi, rivolta ai preposti così come definiti dal comma 1 lettera d) dell’art. 2 del D. Lgs 81/08

Programma del corso

MODULO 1 – GIURIDICO NORMATIVO 

  • Sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori;
  • Gli organi di vigilanza e le procedure ispettive;
  • I soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81/2008: compiti, obblighi, responsabilità e tutela assicurativa;
  • Delega di funzioni;
  • La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa;
  • La “responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di responsabilità giuridica” – ex D.Lgs. 231/2001 e s.m.i.;
  • I sistemi di qualificazione delle imprese e la patente a punti in edilizia.

MODULO 2 – GESTIONE E ORGANIZZAZIONE DELLA SICUREZZA

  • Modelli di organizzazione e di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (art. 30 del D.Lgs. 81/2008);
  • Gestione della documentazione tecnico amministrativa;
  • Obblighi connessi ai contratti di appalto o d’opera o di somministrazione;
  • Organizzazione della prevenzione incendi, primo soccorso e gestione delle emergenze;
  • Modalità di organizzazione e di esercizio della funzione di vigilanza delle attività lavorative e in ordine all’adempimento degli obblighi previsti al comma 3 bis dell’art. 18 del D.Lgs. 81/2008;
  • Ruolo del responsabile e degli addetti al servizio di prevenzione e protezione.

MODULO 3 – INDIVIDUAZIONE E VALUTAZIONE DEI RISCHI

  • Criteri e strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi;
  • Il rischio da stress lavoro-correlato;
  • Il rischio ricollegabile alle differenze di genere, età, alla provenienza da altri paesi e alla tipologia contrattuale;
  • Il rischio interferenziale e la gestione del rischio nello svolgimento di lavori in appalto;
  • Le misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione in base ai fattori di rischio;
  • La considerazione degli infortuni mancati e delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori e dei preposti;
  • I dispositivi di protezione individuale (DPI);
  • La sorveglianza sanitaria.

 MODULO 4 – COMUNICAZIONE, FORMAZIONE E CONSULTAZIONE DEI LAVORATORI

  • Competenze relazionali e consapevolezza del ruolo;
  • Importanza strategica dell’informazione, della formazione e dell’addestramento quali strumenti di conoscenza della realtà aziendale;
  • Tecniche di comunicazione;
  • Lavoro di gruppo e gestione dei conflitti;
  • Consultazione e partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS);
  • Natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS)

ALTRI CONTENUTI

  1. Principali soggetti del sistema di prevenzione aziendale: compiti, obblighi, responsabilità.
  2. Relazioni tra i vari soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione.
  3. Definizione e individuazione dei fattori di rischio.
  4. Incidenti e infortuni mancati.
  5. Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori, in particolare neoassunti, somministrati, stranieri.
  6. Valutazione dei rischi dell’azienda, con particolare riferimento al contesto in cui il preposto opera.
  7. Individuazione misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione.
  8. Modalità di esercizio della funzione di controllo dell’osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, e di uso dei mezzi di protezione collettivi e individuali messi a loro disposizione.

Esame finale previsto e attestazione rilasciata

Al termine dei moduli si svolgerà un test di verifica dell’apprendimento che unitamente a una presenza pari almeno al 90% del monte ore, consente il rilascio, al termine del percorso formativo, dell’attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento.

Il corso verrà attivato al raggiungimento di un numero minimo di 10 (DIECI) partecipanti.

Il numero massimo per ogni corso è fissato a 20 (VENTI), fa testo l’ordine cronologico di arrivo delle iscrizioni. A completamento del numero massimo si verrà automaticamente inseriti ad una edizione successiva dello stesso corso.

N.B.  L’attestato ha validità quinquennale per tutti i settori. L’aggiornamento prevede la frequenza di un corso di 6 ore.

Data inizio:

22 giugno 2018 e 18 luglio 2018

Durata:

8 ore

Aggiornamento:


E' previsto l'aggiornamento quinquennale di 6 ore

Materiali didattici:


  • dispense del corso

Docente:


Docente qualificato ai sensi del D. M. 6/3/2013

Per iscriverti al corso:


  1. Compila il modulo
  2. Attendi il ricontatto di un membro dello staff di Icogei